Da Vieste alla Foresta Umbra, nel Parco Nazionale del Gargano

Home  /  Viaggiare  /  Da Vieste alla Foresta Umbra, nel Parco Nazionale del Gargano

On giugno 21, 2015, Posted by , In Viaggiare, By ,,,,, , With No Comments

A Vieste il passo dal mare alla montagna è molto breve, e mentre si godono le atmosfere marine, si possono organizzare delle escursioni nella Foresta Umbra, il cuore verde e pulsante di vita del Parco nazionale del Gargano. Il periodo migliore per visitarla è quello fra la primavera e l’estate, quando la vegetazione esplode nei suoi colori, regalando a chi la osserva le emozioni più forti.

Estesa per ben 10.426 ettari, la Foresta Umbra raggiunge gli 830 metri di altitudine ed è una delle foreste italiane più ricche di flora e di fauna. Latifoglie e faggete millenarie, svariati tipi di orchidee, anemoni, viole e ciclamini convivono grazie a un microclima d’eccezione. Mentre caprioli, gatti selvatici, tassi, martore, picchi, sparvieri e passeri animano il bosco della loro presenza, discreta o vivace secondo le stagioni e il carattere delle singole specie.

Misteriosa e affascinante, con le sue immense e fitte cattedrali arboree, la Foresta Umbra consente a tutti l’esplorazione, grazie ai 15 sentieri realizzati dal Corpo forestale dello Stato, dotati si segnaletica e percorribili a piedi. Lungo i percorsi, le deviazioni consentono agli escursionisti più sportivi di spingersi fino aglispettacolari esempi di carsismo che caratterizzano la geologia di questo territorio.

Presso il Museo Naturalistico annesso al Centro Visitatori è anche possibile il noleggio di mountain bike. E numerose sono le attività didattiche dedicate a bambini e ragazzi.